Segnalazioni

Segnalazione: “Il sussurro del lago” di Lucciarini

Un thriller psicologico ambientato nella Tuscia viterbese: “Il sussurro del lago” di Loriana Lucciarini.

Scheda tecnica, sinossi e card le potete trovare in questo articolo. Andiamo a scoprire qualcosa di più insieme!

Scheda tecnica

Anno pubblicazione: 2021
Editore: Amazon Kdp
Codice ASIN: B08Y7YKTX3  
ISBN-13: 979-8703742402
Genere letterario: Thriller psicologico, giallo,
Numero di pagine: 160 pp.
Formato: cartaceo, copertina flessibile + ebook
Prezzo: 15,00 euro  – 2,99 euro
Link acquisto cartaceo
Link acquisto e-book

Sinossi

“L’oscurità dilaga ma io ho lasciato accese piccole fiammelle. Se andrai nel bosco e le seguirai ti porteranno da me. Come le molliche di pane, come il canto delle sirene. Come il flauto di Pan, come il profumo di marzapane. Come le campane della domenica, come le lettere d’amore nascoste nei libri. Come i dettagli inaspettati che fanno la differenza. Ti ho lasciato segnali, molliche, sussurri, suoni, canzoni, aromi, dettagli e ricordi, tutti per te. Se andrai nel bosco ti porteranno da me.”

Il corpo di Chiara Roberti, figlia di un noto imprenditore della zona, viene ritrovato impigliato fra il canneto e la riva del Lago di Vico, a Viterbo. La ragazza, fuggita da casa giorni prima, era sotto cura psichiatrica e gli inquirenti archiviano il caso come suicidio. Eppure questa storia è destinata a non chiudersi perché, due anni dopo, quando la criminologa Anna Lorenzi torna in Italia, nella posta in giacenza trova una cartolina proprio di Chiara. Il messaggio è criptico e apre scenari diversi e inquietanti. Così Anna, spinta dalla necessità di far luce sulla sorte della sua allieva, indagherà per riaprire il caso, aiutata dalla giornalista Vanessa Sardo, che fin dall’inizio ne ha seguito le vicende. Riusciranno le due donne – testarde, intuitive e determinate – a decifrare il mistero legato alle ombre e ai segreti che Chiara Roberti si è portata con sé, nel fondo delle chete acque del lago?

Card

Card Il sussurro del lago di Loriana Lucciarini

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × 3 =